Saldatrici a piastra calda – Saldatrici a lama calda

Piastra calda e lama calda sono due sinonimi per definire un tipo di saldatrice in cui una piastra
surriscaldata è posta fra i due pezzi da saldare, genera calore, e consente la saldatura. E’ una
tipologia di saldatura che si avvicina per applicabilità a quella a vibrazione e si adatta principalmente alle grosse saldature, come per esempio quelle del campo automobilistico o elettrodomestico.

Il principio di funzionamento di una saldatrice a piastra calda è molto semplice. Innanzitutto viene
scaldata la piastra o lama, grazie all’utilizzo di più resistenze. Una resistenza è un
componente elettrico che si oppone al passaggio di una tensione elettrica generando calore grazie all’effetto Joule. La quantità di calore generata è dipendente dal materiale con cui è composta la piastra o la lama e dipendente dalla tensione che viene fatta passare attraverso le resistenze. In genere la piastra di una saldatrice è realizzata in alluminio, acciaio o leghe speciali in bronzo.

Una volta portata alla corretta temperatura, la piastra viene posta fra i due pezzi da saldare, come illustrato nell’esempio fotografico. (picalda.jpg) Si lascia la piastra calda fra i due pezzi per il tempo necessario in cui vengono scaldati, dopodiché si toglie la lama e si fanno aderire i due pezzi che, essendo anch’essi a temperature molto elevate, si saldano tra di loro.

La forma della lama è variabile e può essere anche irregolare e sagomata, in funzione dell’esigenza della saldatura. E’ possibile personalizzare la forma della stessa, in maniera tale da poter saldare specifici sagomate. Le superfici delle piastre vengono trattate con materiali antiaderenti, per evitare che il materiale plastico da saldare si incolli alla piastra e con vari materiali in funzione della temperatura necessaria per effettuare la saldatura.

Le saldatrici a piastra calda sono comandate da un pannello elettrico e da un vano comandi, grazie al quale è possibile tenere sotto controllo la saldatura e verificare alcuni parametri come la
temperatura della lama. Ogni saldatrice è dotata di una serie di strumenti di protezione nel
rispetto delle norme di sicurezza vigenti
. Ad esempio è presente un sistema di raccolta dei fumi, a richiesta un gruppo di filtrazione fumi. Il perimetro del macchinario è comunque protetto da griglie fisse, per evitare che si verifichino incidenti. Le saldatrici a piastra calda sono dotate inoltre di un sistema per poter cambiare gli stampi in maniera rapida: così facendo la saldatura in serie diventa facile e veloce.

Il consumo energetico di una saldatrice a lama calda varia fra i 6 ed i 15kw, l’alimentazione
necessaria è di 400V trifase
. Le dimensioni tipiche di una saldatrice a piastra calda sono di circa
1500mm di larghezza, 2500-3000mm di profondità e 2500-2700mm di altezza. Il peso, esclusa
l’attrezzatura di funzionamento, varia fra 850kg ed i 1300kg. Infine la grandezza massima del pezzo saldabile è di circa  600 x 900 mm. L’utilizzo tipico di questi macchinari è dunque nel campo delle grandi saldature, dove per grandi saldature si intendono tutti i pezzi di grossi dimensioni quali paraurti per auto, collettori fumi, serbatoi e simili.

CONTATTACI
Contattaci per informazioni

I campi contrassegnati con * sono richiesti

Il tuo nome*

La tua email*

Oggetto

Il tuo messaggio

Privacy:
Autorizzo il trattamento dei dati *

I dati inviati sono raccolti e gestiti al fine di rendere possibile lo svolgimento del rapporto di fornitura e/o prestazione nel rispetto del D.lgs. 196/2003. In qualsiasi momento si potrà richiedere la modifica o la cancellazione dei suddetti dati. Responsabile per il trattamento dei dati è Raima S.r.l. nella figura dell'amministratore. Si leggano al riguardo, prima di inviare i dati, le specifiche sulla privacy.

TUTTI I NOSTRI PRODOTTI