Saldatura ultrasuoni per metalli

Condizioni di base per una buona saldatura ad ultrasuoni sui metalli:

  • I materiali saldabili ad ultrasuoni sono: rame, ottone, alluminio.
  • I migliori risultati si ottengono tra materiali simili, esenti da rivestimenti protettivi o verniciature varie.
  • La saldatura tra materiali diversi o di materiali protetti o verniciati può dare risultati soddisfacenti da verificare caso per caso.
  • La geometria ideale dei particolari da saldare è rappresentata da fogli, nastri o bande con spessori fino a 4 mm complessivi e con aree di saldatura fino a 30 mmq.
  • I particolari da saldare devono essere sovrapponibili. Saldature di testa possono essere realizzate solo per grosse sezioni di lavoro.

Principio della saldatura ad ultrasuoni.

  • I due pezzi metallici vengono posizionati sovrapposti su un posaggio di forma e geometria adeguata.
  • Il sonotrodo esercita una pressione sui due pezzi ed imprime loro una frizione ad alta frequenza di traslazione.
  • Pressione e frizione determinano fusione della zona preposta alla saldatura.

Vantaggi della saldatura ad ultrasuoni.

  • Tempi di saldatura molto brevi (da 0.05 a 0,5 secondi).
  • Conducibilità elettrica molto elevata nelle zone saldate.
  • Nessuna necessità di materiale d’apporto.
  • Eliminazione del decapaggio dei pezzi poiché l’ossido è asportato dall’operazione di saldatura.

Alcuni esempi di saldatura metalli:

 

 

Richiedi Informazioni su Saldatrici ad ultrasuoni per metalli

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.